Come fare in modo che la stella di Natale produca molti fiori e duri molti anni

La  stella di Natale  è diventata il simbolo delle festività natalizie, e non può mancare nelle nostre case. Tuttavia, nella maggior parte dei casi dura solo poche settimane e viene scartato subito dopo le vacanze. Ma non deve essere così.

Originaria del Messico, la stella di Natale produce meravigliosi fiori rossi in grado di abbellire e decorare ogni angolo della casa. Questa pianta può  durare molti anni  , purché vengano seguite le dovute precauzioni.

Di seguito vi proponiamo  6 trucchi per far  fiorire  abbondantemente  e durare a lungo la stella di Natale.

Posiziona la stella di Natale in un luogo dove possa ricevere  molta luce indiretta  (evitando la luce solare diretta). Essendo una pianta soggetta all’attacco dei funghi, sono da  evitare i luoghi ombrosi o troppo umidi  .

La temperatura ideale per  la fioritura della stella di Natale  è compresa tra 15 e 25°C. Anche la ventilazione è importante, ma va protetta dalle correnti troppo forti.

Prima di  annaffiare la stella di Natale,  metti un dito nel terreno e assicurati che sia asciutto. Non bagnare mai foglie e fiori per evitare la comparsa di macchie.

Innaffia un paio di volte a settimana e assicurati che il vaso abbia un buon drenaggio per evitare ristagni idrici.

Per  favorire la fioritura  potete aggiungere un concime ricco di azoto. Attenzione a non esagerare: sia l’eccesso che la carenza di nutrienti possono impedire la fioritura.

Una volta terminate le vacanze di Natale, pota la pianta in modo che fiorisca più velocemente. Il mese di febbraio è il mese migliore per potare la stella di Natale.