Gratis basilico infinito, fai questo per moltiplicarlo in 2 istanti: il vero metodo

Come ottenere basilico infinito gratuitamente? In pochi istanti potrai moltiplicarti applicando i consigli di esperti vivaisti.

mani di basilico

Il    costo del basilico    è diventato ingestibile. Ultimamente molte persone hanno pensato di mettere qualche pianta in casa, essendo consapevoli di doverne acquistare altre se necessario. Vivaisti esperti spiegano un consiglio per propagare    gratuitamente il basilico infinito.  È difficile? Con un po’ di pazienza e seguendo i passi giusti, anche chi non ha competenze green può raggiungere tutto questo.

Basilico infinito gratis: i consigli dei vivaisti

Se desideri solo una scorta di basilico o hai un giardino pieno di piante, qui con il metodo vivaio puoi ottenere tantissime  piantine di basilico   gratuitamente e all’infinito.

Pochi lo sanno, ma    le piante possono essere riprodotte   tramite semi o talee. Quest’ultimo inizia prelevando parte della pianta, come ramoscelli o foglie, e la prepara a radicare fino a quando non può essere piantata. Il metodo è semplice e adatto anche a chi non ha sviluppate competenze green.

Ciò di cui hai bisogno    in questo caso è:

  • borse;
  • Terreno per basilico;
  • Forbici sterilizzate;
  • Polvere di radice ormonale.

Iniziate tagliando il    gambo del basilico adulto   , lungo almeno 10 cm.

Basilico infinito gratis

Rimuovere    le piccole foglie inferiori e i germogli    per non intaccare le nuove radici. Ora è il momento di tagliare il gambo in diagonale per aiutarlo a sviluppare nuove radici.

Come propagare il basilico?

Esistono molti metodi    per riprodurre il basilico    , ma in questo caso gli esperti consigliano il metodo dell’acqua. Una volta disponibili i gambi, potete inserirli nei bicchieri pieni d’acqua. Vanno posizionati in un angolo caldo e luminoso, lontano dalla luce solare diretta. Si lasciano i gambi così, senza spostarli, per due settimane.

Riproduzione del basilico

Dopo circa sette giorni noterete le radici, cercando di cambiare    l’acqua    ogni due giorni per contrastare l’attacco batterico. Dopo due settimane le talee vengono tolte dal vetro e poste in un terreno ricco di terriccio.

Il    vaso va posto al buio per tre giorni, in modo che la pianta non disperda    le sue energie. Il periodo di adattamento è necessario per uno sviluppo corretto e positivo.

Dopo tre giorni si ripone il vaso in un luogo luminoso e si annaffia ogni tre giorni. È bene ricordare che la nuova pianta necessita    di molta acqua i primi giorni   , ma è importante prestare attenzione ai ristagni.

La riproduzione è possibile anche dalle foglie, sebbene il metodo sia complicato    . I vivai della zona conoscono diversi modi per propagare il basilico ed è un modo divertente e che fa risparmiare denaro.