Portulaca in giardino: 8 motivi per non ucciderla!

La portulaca è una pianta che cresce nei giardini come un’erbaccia. La maggior parte delle persone tende a sbarazzarsene non appena inizia a crescere, tuttavia questa pianta offre molti benefici che pochissimi conoscono. Ecco 8 buoni motivi per coltivare la portulaca nel tuo giardino:

Portulaca in giardino: 8 motivi per non ucciderla!
Portulaca nel tuo giardino

La portulaca è una pianta erbacea annuale che forma cespi. Ha steli lunghi e striscianti ed è ricoperto da piccole foglie verdi morbide, rotonde e oleose. Tra luglio e ottobre si adorna di piccoli fiori gialli. Ne assaggiamo le foglie fresche che hanno un sapore leggermente acidulo e piccante. Cresce spontaneamente nei giardini del sud della Francia, ma è possibile coltivarla nel proprio giardino, o in vaso, se la propria terra non le si addice!

La portulaca (Portulaca oleracea L.) stende i suoi fusti succulenti, i cui tessuti carnosi sono ricchi di acqua, a livello del terreno a fine estate. Erroneamente considerata una pianta infestante, è in realtà una delle piante vegetali più antiche. Importato dall’Oriente dai Romani, poi abbandonato nel tempo, si è naturalizzato nei nostri giardini. Jean-Baptiste de La Quintinie, giardiniere di Luigi XIV, aveva intuito empiricamente le ottime proprietà nutritive della portulaca e la considerava una “sana insalata”. È anche una pianta bioindicatrice, cioè fornisce informazioni sulla natura del suolo. Se è molto presente è perché il terreno è troppo compatto, manca di aria ed è carente di calcio. Inoltre, testimonia un substrato asciutto in estate e che ha difficoltà a fissare gli elementi.

8 buoni motivi per coltivare la portulaca nel tuo giardino:

1. COMBATTI LA DEPRESSIONE:

Le foglie di portulaca sono una buona fonte di Omega-3, che è un ottimo carburante per il cervello, previene l’insufficienza cardiaca ed è un ottimo trattamento per la depressione. Secondo la vita della madre terra, puoi sostituire le tue verdure a foglia verde nei tuoi piatti con foglie di portulaca. Usali per guarnire i tuoi panini, aggiungili a zuppe, stufati e soprattutto a tutte le tue insalate! La portulaca ha un sapore pepato e talvolta può essere aspra.

Controindicazione: Evitare il consumo di portulaca durante la gravidanza, permette la contrazione dei muscoli uterini.

2. IDRATAZIONE:

La portulaca è composta per il 93% da acqua. Consuma questa erba per rifornire le cellule disidratate.

3. CALMA L’INFIAMMAZIONE

Già nell’antica Grecia la portulaca veniva utilizzata per calmare le infiammazioni della pelle ma anche delle mucose. La portulaca sarà efficace anche nel trattamento di infiammazioni di tipo respiratorio come il mal di gola, ma anche urinarie come la cistite dolorosa. Inoltre, la portulaca ha proprietà diuretiche.

4. UN OTTIMO ANTIOSSIDANTE

La portulaca è ricca di vitamine A, C ed E che si dice ritardino il danno cellulare e rallentino l’invecchiamento della pelle.

5. FACILITARE LA COAGULAZIONE DEL SANGUE

Le foglie di portulaca sono utilizzate anche per facilitare la coagulazione del sangue.

In fitoterapia si utilizza la pianta intera: fresca, in decotto o essiccata poi ridotta in polvere da assumere sotto forma di capsule. Un noto beneficio della capsula di portulaca è quello di regolare la glicemia, particolarmente importante per le persone con diabete.

6. RICCO DI NUTRIENTI ESSENZIALI

Calcio e magnesio: aggiungi le foglie di portulaca come suggerito in precedenza per mantenere ossa, denti e muscoli sani.

Potassio: l’aggiunta di portulaca alla tua dieta quotidiana ti aiuterà a mantenere una buona pressione sanguigna

Ferro: il ferro non si trova solo nella carne e nei fagioli. La portulaca è anche una buona fonte di ferro.

7. CONTIENE BETALAINA

La portulaca contiene betalaina. È un antiossidante che impedisce al colesterolo di danneggiare i vasi sanguigni. La portulaca ha quindi un effetto estremamente positivo sui livelli di colesterolo.

8. PRODUZIONE DI MELATONINA

Questo antiossidante aiuta a produrre melatonina. La melatonina è molto importante per regolare il ciclo sonno-veglia.

COME ASSAGGIARE LA PORTULACA?

Molto simile alla lattuga d’agnello, la portulaca è talvolta chiamata insalata della salute. Le sue foglie carnose hanno un bel verde intenso, anche in inverno. Qualcosa per rallegrare i piatti! Non mangiate solo le foglie perché anche i gambi sono molto saporiti. I gambi più spessi possono essere preparati e gustati come sottaceti.

Fondamentalmente, lascia che la portulaca cresca nel tuo giardino! Impara come aggiungerlo ai tuoi piatti e sarai più sano!