Qui vi spieghiamo come avere sul balcone di casa un’abbondante ed eterna piantina di alloro.

Vuoi avere sul balcone una pianta di alloro sempre sana? Qui vi lasciamo alcuni consigli che dovreste sempre seguire per non avere mai problemi di alcun tipo.

alloro fresco

L’alloro    è una pianta sempreverde dagli incredibili benefici per la nostra salute. Si tratta di una pianta aromatica, capace di insaporire    una moltitudine di ricette e    di garantire    notevoli benefici al nostro organismo   . Le foglie di alloro vengono utilizzate per creare gustosi condimenti per diversi piatti di carne e altro ancora. Verranno utilizzati anche per realizzare infusi, infusi e, in alcuni casi specifici, anche prodotti alcolici, come i liquori.

Molto spesso le persone acquistano le foglie di alloro direttamente al supermercato, senza rendersi conto di quanto sia comodo e semplice coltivare    una pianta di alloro sul balcone di casa o in    giardino.

Avere una pianta di alloro in casa, sempre a disposizione, può essere molto importante, sia per quanto riguarda la preparazione di gustose ricette culinarie, sia per altri aspetti specifici.

Come abbiamo detto, le proprietà benefiche dell’alloro sono innumerevoli. Ad esempio, se usato come decotto, infuso o in infusione, allevierà diversi disturbi e migliorerà notevolmente la nostra    digestione   . La foglia di alloro    allevia anche vari disturbi intestinali e gonfiore addominale   . A questa pianta viene quindi associata anche una proprietà in grado di combattere l’aerofagia.

In questo articolo però non vogliamo scrivere un trattato sulle proprietà benefiche dell’alloro, ma piuttosto scoprire alcune    tecniche per coltivare piante di alloro sempre sane e abbondanti   . Facciamo sapere tutte le informazioni a riguardo.

Consigli affinché le piante di alloro crescano meglio sul balcone di casa.

Abbiamo detto che coltivare adesso una piantina sul proprio balcone è in realtà molto semplice. Scopriamo allora    come farlo crescere in modo del tutto sano e indolore   . La coltivazione dell’alloro può essere effettuata sia piantando semi, sia piantando un germoglio appena nato su un cespuglio. Per la coltivazione in vaso sul balcone è più consigliata la tecnica della semina a seme.

Alloro

Pertanto, il    terreno    dove andrete a piantare la vostra pianta di alloro dovrà essere abbastanza    soffice e    ben drenato. Inoltre, nonostante ciò che si possa credere, non dovrebbe contenere una grande quantità di nutrienti organici. Basterà che il    terreno    sia    universale    e    ricco di fertilizzanti e di lombrico   . Puoi chiedere maggiori informazioni al tuo asilo nido di fiducia.

Il    vaso    in cui piantare la pianta di alloro dovrà essere di    medie dimensioni   . L’importante è che lo sviluppo radicale sia agevolato il più possibile. Il foro deve essere dotato di fori per l’evacuazione dell’acqua, evitando così pericolosi ristagni.

All’interno del vaso bisognerà inserire il terriccio che abbiamo descritto sopra. L’unica cosa che devi fare è posizionare la tua pianta nel vaso con il terreno. Vediamo ora    come coltivare e mantenere al meglio questa pianta nel tempo   . Ecco alcuni suggerimenti.

Coltivazione in balcone: ecco le migliori strategie.

Non tutte le piante hanno le stesse regole o gli stessi luoghi dove crescere al meglio. Ognuno infatti si differenzia a seconda del terreno, della scelta della posizione, della maggiore ombra o sole, della quantità di acqua necessaria per l’irrigazione e di tanti altri fattori. La nostra pianta di alloro    va posizionata prevalentemente all’ombra   , ma non disdegnerà di ricevere il sole 3 o 4 ore al giorno.

piantina di alloro

L’importante, però, è che    non sia illuminato direttamente dai raggi del sole   , poiché potrebbe “soffrire” questo stato per troppo tempo. Il balcone, in un luogo luminoso e buio, sarà il luogo ideale dove posizionare la vostra pianta di alloro.

Per quanto riguarda    l’irrigazione   , sarà fondamentale non dare troppa acqua alla pianta. Pianificare questa operazione    solo ed esclusivamente quando il terreno è particolarmente asciutto   . Pertanto l’irrigazione sarà preferibile se effettuata nelle ore più fresche della giornata, come avviene per tutte le piante. Quindi scegli la mattina presto o il tardo pomeriggio.

Come dicevamo,    dalla vostra pianta potrete separare le foglie che vi serviranno per le vostre preparazioni culinarie   . Dovrete utilizzare delle forbici molto pulite, ma senza separare nemmeno una foglia dal ramo. Dovrai invece    tagliare l’intero    ramo in modo che la crescita non si fermi e presto possa crescere un nuovo ramo.