Silverfish lo odia solo per potersene sbarazzare per sempre

I pesciolini d’argento, noti anche come Lepisma saccharina, sono piccoli insetti argentati, allungati che si nutrono di materiali organici come carta, cartone, tessuto e colla.

Possono essere trovati in ambienti umidi come cucine, bagni e scantinati. Sono spesso considerati parassiti domestici perché    possono danneggiare dischi, libri e vestiti nell’armadio. Ma cosa odiano questi piccoli invasori silenziosi? E come decidono di stabilirsi?

Entrano i pesciolini d’argento

I pesciolini d’argento    si formano attraverso un processo di metamorfosi incompleta,    il che significa che le loro ali e i loro genitali si sviluppano gradualmente durante la loro vita adulta.

Lo stadio larvale dura diversi mesi, durante i quali    Lepisma saccharina    subisce diverse mute.

pesciolini d'argento
 Per eliminare i pesciolini d’argento è possibile utilizzare diversi metodi:

Riduci l’umidità:    questi insetti prosperano in ambienti umidi, quindi è importante mantenere i livelli di umidità nella tua casa al minimo. Puoi utilizzare deumidificatori o ventilare periodicamente la casa per    rimuovere l’umidità.

Pulizia:     pulire periodicamente la casa è un buon modo per prevenire   un’infestazione da Lepisma saccharina. È bene inoltre    rimuovere periodicamente resti di cibo e spazzatura    , e pulire le superfici della cucina e del bagno con prodotti contenenti acido borico o ammoniaca.

Trappole:   trappole adesive o alimentari   possono essere utilizzate  per catturare i pesciolini d’argento. Pertanto, è bene posizionare le trappole dove è più probabile vedere i pesciolini d’argento.

Pesce d'argento su carta verde.
 Prodotti chimici:     esistono prodotti chimici specifici per uccidere i pesciolini d’argento, come spray o polveri. Tuttavia, è importante    utilizzare questi prodotti con cautela    e seguire le indicazioni sulla confezione.

Inoltre, questi prodotti possono essere dannosi per gli animali domestici e i bambini, quindi è importante tenerli    lontani da loro.

Cosa odiano i pesciolini d’argento?

I pesciolini d’argento    si trovano in molte case    e hanno una predilezione per lo zucchero e gli alimenti ricchi di amido. Sono esperti nel nascondersi e    possono essere difficili da individuare.

Probabilmente tutti hanno avuto un incontro ravvicinato con i piccoli insetti argentati chiamati “   pesciolini d’argento”. Tuttavia, catturarli può essere un’impresa perché sono difficili da catturare e chi ci ha mai provato lo sa bene.

I pesciolini d'argento nei libri
 Lepisma   saccharina    si nutre degli zuccheri e degli amidi presenti in vari alimenti e materiali di uso comune in casa, come    carta, legno, colla, tessuti e decorazioni    . Pertanto, la casa offre molteplici possibilità di sviluppo.

La loro presenza può    essere segnalata da macchie giallastre su tessuti e libri,    ma sono innocui per l’uomo perché non pungono, non irritano, non mordono e non sono tossici. Tuttavia, se non controllati, possono causare   danni significativi    ai libri e agli oggetti di valore presenti in casa.

Poiché siamo attratti dallo zucchero e dai cibi ricchi di amido,    possiamo provare a catturare la Lepisma saccharina     mettendo piccoli pezzi di patata dolce o di pane in una bottiglia o in una ciotola.

Questi oggetti dovrebbero essere abbastanza grandi da impedire   agli insetti di fuggire una volta invasi.

Le spezie e gli odori tengono lontani i piccoli pesci

Spezie e oli essenziali, tra cui lavanda e alloro, possono essere utilizzati    per proteggersi dalla   Lepisma saccharina    , poiché questi insetti    li odiano    .

Altre sostanze che possono essere efficaci nel respingere questi insetti sono    menta, citronella, lavanda e ginkgo biloba.

pesce d'argento a casa
 Per contrastare le infestazioni   da Lepisma saccharina    in casa, i diffusori possono essere posizionati  tra i libri o nei cassetti.

In alternativa potete    utilizzare la scorza di lime,    ma è importante cambiarla ogni settimana. In caso di infestazioni intense potrebbe essere necessario rivolgersi ad un’azienda specializzata nell’uso di insetticidi chimici come piretrina o acido borico, sempre nel rispetto della    sicurezza umana e animale.